Soluzioni su misura

Soluzioni appositamente progettate per soddisfare le esigenze dei clienti, che vanno dai laser a diodi diretti e senza accoppiamento delle fibre (sotto forma di sorgenti di pompaggio o fonti di luce) alle forme del fascio personalizzate.

Stretta collaborazione tra le parti

Le richieste particolari necessitano di soluzioni specifiche. In qualità di partner per lo sviluppo, Laserline collabora strettamente con un forte team di tecnici e ingegneri al fine di progettare il laser o gli ottici di lavorazione più adatti a soddisfare le esigenze dei clienti. In base alla richiesta, si procede a un riassetto degli elementi dei sistemi modulari Laserline, a un'integrazione dei componenti o allo sviluppo di moduli o sistemi del tutto nuovi. Ciò può comprendere sistemi diodo laser multipli, sorgenti di pompaggio e fonti di luce, oppure ottici specifici in base al tipo di applicazione per garantire un perfetto processo di lavorazione, il tutto completato da offerte per un concetto di disponibilità a misura del cliente.

Sicurezza garantita da prove pratiche

I prodotti su misura forniti da Laserline soddisfano anche tutti i requisiti richiesti sul campo. Ogni nuova soluzione progettata sulla base delle esigenze del cliente viene infatti accuratamente testata nel laboratorio dell'azienda, nonché sottoposta a molti test di omologazione. Anche queste prove vengono eseguite in accordo con il cliente stesso. In questo modo si garantisce la realizzazione di prodotti perfettamente in linea con le richieste del cliente e idonei dal punto di vista pratico.

Un elemento per distinguersi dalla concorrenza

La sorgente del fascio o gli ottici di lavorazione, sviluppati in seguito a una stretta collaborazione tra le parti, non solo permettono al cliente di eseguire le proprie applicazioni in modo ottimale. Spesso questi prodotti risultano essere persino un punto di forza che gli consente di affermarsi nel campo delle applicazioni laser e di distinguersi dalla concorrenza, ottenendo risultati straordinari. L'esigenza di tipo tecnico si trasforma quindi in un vantaggio economico.

Esempio: il laser ibrido

Il progetto del laser ibrido unisce l'elevata qualità del fascio di un laser a diodi con convertitore del raggio all'eccellente effetto di superficie del classico laser a diodi all'interno di un sistema integrato. Questo permette di sovrapporre raggi laser con qualità del fascio, potenza e geometria dello spot diverse mediante specifici ottici di lavorazione, sfruttandoli simultaneamente durante il processo. Tale modalità innovativa consente inoltre di ottenere ottimi risultati nella saldatura profonda. In alternativa, i laser ibridi possono essere usati anche come semplici laser a diodi o laser con convertitore.

Ottici ibridi OTS-5