con laser a diodi

Fonte: AFPT

Laser a diodi nell'industria della plastica

Le materie plastiche composte e rinforzate con fibre a base di plastomeri (ad es. CFRP), che ritroviamo nelle parti degli aerei, nei recipienti a pressione, nelle guarnizioni o persino nelle aste tubolari, stanno sostituendo sempre di più le tradizionali costruzioni fatte di acciaio o alluminio. In termini di peso esse garantiscono un risparmio fino al 70%, mantenendo le migliori caratteristiche meccaniche.

In questo settore, i campi di applicazione dei laser a diodi Laserline (già sfruttati in precedenza) sono ad esempio la posa e l'avvolgimento di nastri delle materie plastiche rinforzate con fibre. La saldatura dei nastri in CFRP posati o avvolti avviene infatti per mezzo dei laser a diodi LDM. Questi metodi vengono inoltre utilizzati anche nella produzione di tubi senza cuciture, destinati ad esempio all'offshore.