Sorgenti del fascio

Nella sorgente del fascio sono disposti più stack di laser a diodi costituiti da singole barre di diodi. Il numero di barre per stack e il numero totale di stack dipende dalla potenza laser e dalla qualità del raggio richiesta. Grazie ad una tecnica semplice e brevettata, i raggi dei singoli diodi vengono sovrapposti in un raggio laser comune e accoppiati in un cavo guida luce.

Nella maggior parte dei casi, la struttura modulare della testa laser consente di dotare i sistemi in un secondo momento di altri stack per aumentare la potenza.