Laser a diodi della serie LDF con convertitore del raggio

Con una potenza laser di 4.000 W, il laser a diodi di nuova concezione con conversione integrata della qualità del raggio definisce nuovi criteri. Basandosi sulla tecnologia consolidata e introdotta da lungo tempo dei diodi laser a raffreddamento diretto e utilizzando una fibra attiva, il convertitore, è stato ottimizzato il prodotto dei parametri del raggio.

Combinazione ottimale: elevata potenza e ottima qualità del raggio

L'introduzione del convertitore della qualità del raggio consente per la prima volta di realizzare applicazioni finora impensabili per il laser a diodi: applicazioni nel settore della "saldatura remota", sempre se sono richiesti diametri di focalizzazione molto piccoli, nonché il taglio laser completano la gamma di applicazioni classiche quali la saldatura di lamiera e alluminio, il rivestimento, la tempra e il trattamento termico.

Di conseguenza si continua a puntare sulla modularità. In questo modo è possibile adattare facilmente la sorgente del fascio alla rispettiva applicazione. È possibile eseguire applicazioni con diametro del fuoco piccolo e corrispondente densità di potenza fino a distanze focali di molto superiori a 500 mm.

Ampliamento della serie LDF

La trasmissione dell'energia laser al pezzo avviene tramite un cavo guida luce compatibile con il robot. L'innovazione del miglioramento delle qualità del raggio dei laser a diodi basata su una fibra attiva consente di scegliere un diametro del nucleo da 200 µm in su. Ciò consente di ottenere la massima affidabilità in modo da avere senza problemi disponibilità tecniche del 99% e superiori anche con potenze multi kW.

Il laser a diodi con 8 mm mrad rappresenta un ampliamento tecnico della serie di successo LDF, basata solo su laser a diodi. Partendo da un laser a diodi standard, il raggio laser con qualità del raggio media viene focalizzato invece che in una fibra passiva in una fibra attiva. In questo modo, la qualità del raggio laser viene migliorata grazie alla tecnologia di conversione, ottenendo sull'uscita della fibra una qualità del raggio superiore a 8 mm mrad. La lunghezza d'onda varia di poco rispetto ai normali laser a diodi ed è pari a ca. 1.085 nm. I seguenti componenti quali interruttore raggio e fibra passiva si basano di nuovo sui componenti già comprovati della serie LDF: l'elevata modularità del laser a diodi consente, anche in un secondo momento, di ampliare il sistema in termini di potenza laser, numero di interruttori raggio o di altri componenti aggiuntivi.